Sus, pastorets
(Adaptacion a l'occitan de las valadas de "Sus, pastoreus dei montanhas", NovÚ de N˛sta Dama dei D˛ms de Avinhon - seg. XVI-XVII) 


Sus, pastorets d'i montanhes, venetz vos leu achampar
venetz bate i campanhes, que n˛ste Senhor es nat

AŘra lo bon Jesu, aŘra lo bon Jesu, aŘra lo bon Jesu de una vierja es nat

Avetz pas sentut 'es anges que vos son venguts sonar?
Corretz veire, 'es arcanges son dedins l'estabi anats

Accurdetz v˛stes musetes, chal lo tamborin tochar
E chantetz de chanšonetes, per ben rire e ben dansar

Sus, venetz que Jesu piura, l'avetz pas sentut quilar?
Venetz tuchi de bon'ora, venetz-lo veire e consolar




 Su, pastorelli
Adattamento all'occitano delle valli di "Sus, pastoreus dei montanhas", NovÚ de N˛sta Dama dei D˛ms di Avignone (sec. XVI-XVII). 

Su, pastorelli delle montagne, venite presto a riunirvi / Venite a percorrere le campagne, che nostro Signore Ŕ nato
Ora il buon Ges¨ [ů] da una vergine Ŕ nato
Non avete sentito gli angeli che sono venuti a chiamarvi? / Correte a vedere, gli arcangeli sono andati nella stalla
Accordate le cornamuse, bisogna suonare il tamburino / E cantate canzoncine, per ben ridere e danzare
Su, venite che Ges¨ piange, non l'avete sentito urlare? / Venite tutti di buon'ora, venitelo a trovare e a consolare






Lista d'i chanšons